Il soppalco industriale può essere sfruttato all’interno degli edifici, fabbricati, capannoni, al fine di aumentarne la superficie di lavorazione ed estendere la capacità di un magazzino o ricavare spazi per l’allestimento degli uffici. Vediamo la normativa da da rispettare per creare un soppalco industriale

 

Ma come realizzare un soppalco industriale rispettando le normative?

Oltre a far riferimento alla normativa sopracitata (NTC 2008), nella costruzione di un soppalco industriale è oppurtuno tener presenti alcune disposizioni regionali e comunali.

In generale, ecco gli eleemnti da considerare in fase di progettazione di un soppalco industriale:

 

1. Altezza minima

Prima di edificare, occorre controllare se sia possibile costruirne uno.

Il primo elemento da valutare quindi all’interno del fabbricato è se vi è l’altezza utile da permettere la realizzazione di un interpiano.

Un requisito importante per garantire la sicurezza delle persone impegnate nella movimentazione di merci o nello svolgimento delle attività industriali.

 

2. Altezza della zona sottostante

Un altro elemento da considerare è l’altezza della zona sotto al soppalco,in particolare se quest’ultima è attrezzata ed adibita ad area di lavoro.

Anche qui, vi sono delle regole da osservare nella progettazione che stabiliscono l’altezza del piano di calpestio.

Inoltre, se le zone sottostanti sono soggette alla permanenza di persone, è essenziale assicurare le corrette condizioni di igiene e sicurezza.

 

3. Superficie

La superficie da soppalcare è altrettanto importante.

Di solito essa non deve superare 1/3 della superficie del fabbricato, ma può arrivare fino a metà della superficie nel momento in cui  si soddisfano certi requisiti di altezza sopra e sotto il soppalco.

Perciò, nella costruzione di un soppalco industriale, è necessario valutare anche le dimensioni dei locali, oltre alle attività che si debbono svolgere all’interno.

 

4. Aeroilluminazione

Prima di realizzare il soppalco, è opportuno calcolare il rapporto aero-illuminante, ossia il rapporto tra la superficie dei pavimenti e quella delle finestre.

Affinché il soppalco sia abitabile, dev’esserci una corretta illuminazione e ventilazione.

Assicurare adeguate condizioni di luce e di ricambio d’aria è essenziale per garantire la salubrità degli ambienti di lavoro.

 

5. Portata

Da valutare in base all’impiego che ne sarà fatto.

 

6. Elementi di intralcio

Un altro aspetto da considerare è la presenza di tubature, canali ed impianti esistenti.

 

7. Sicurezza sismica

Per realizzare un soppalco industriale, bisogna considerare le caratteristiche del luogo di installazione e, soprattutto del rischio sismico.

 

Hai la necessità di realizzare un soppalco industriale? per qualsiasi richiesta o informazione, contatta gli esperti di CSM ACCIAIO!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here