Acciaio Corten: come trattarlo

Un materiale versatile e dalle proprietà eccezionali: tutto questo è acciaio Corten.

Le applicazioni di questo materiale variano dalle realizzazioni di sculture architettoniche fino all’irrobustimento di strutture sottoposte a forti sollecitazioni.

Ecco una panoramica sulle caratteristiche e su come trattare l’acciaio Corten.

Le caratteristiche tecniche dell’acciaio Corten

Un materiale dalle tante soluzioni, l’acciaio Corten è stato brevettato per la prima volta nel 1933 dalla United States Steel Corporation.

Grazie alle sue caratteristiche cromatiche e le elevate prestazioni, l’acciaio patinabile è ad oggi uno dei materiali più utilizzati dagli architetti contemporanei.

Il nome Corten deriva dall’inglese CORosion resistance + TENsile Strength.

La caratteristica principale è quella di autoproteggersi dalla corrosione elettrochimica, attraverso la formazione di una patina superficiale compatta passivante, formata dagli ossidi dei suoi legamenti di lega, così da impedire il progressivo estendersi della corrosione.

L’ossidazione dell’acciaio Corten

L’ossidazione dell’acciaio corten dura qualche ettimana e si forma con l’esposizione alternata di bagnato/asciutto e con l’esposizione alla luce.

Non è indicato l’utilizzo di questo materiale in spazi chiusi, dove vi sono ristagni di acqua o all’esposizione in ambienti marini.

All’inizio dell’ossidazione tende a diventare arancio fino ad arrivare a sfumature intense di colore bruno creando proprio un effetto che evoca il passato.

Come trattare l’acciaio Corten

Come riuscire a mantenere inalterate tutte le caratteristiche di questo materiale nel tempo?

Ecco alcuni consigli.

Per poter proteggere lo stato di ossido formato per oggetti da interno come cancelli, ringhiere e fiorerie, vi sono due metodi utilizzati:

  • Il metodo tradizionale con l’applicazione di uno strato di cera naturale che rende l’acciaio ancora più bello e piacevole;
  • Applicazione  di una vernice trasparente.

Il metodo tradizionale non definitivo è da ripetersi ciclicamente nel tempo. Questa protezione ha una durata di qualche mese e dipende dall’ambiente circostante.

Grazie alla verniciatura invece si riducono le periodiche operazioni di manutenzione.

Se non è stata applicata alcuna protezione è normale avere un elggero”spolvero” della superficie, soprattutto prima di applicare lo strato di cera è bene assicurarsi che l’oggetto sia asciutto completamente.

Perchè utilizzare l’acciaio Corten?

L’enorme successo dell’acciaio Corten deriva proprio da queste due caratteristiche:

  • Elevata resistenza meccanica
  • Ossidazione controllata delle particolari qualità estetiche.

Quest’ultima caratteristica ha infatti richiamato l’attenzione di architetti e progettisti che, grazie alla particoalre variazione cromatica, la perfetta combinazione con altri materiali e l’ottima resistenza strutturale alla corrosione atmosferica, hanno contribuito alla sua notorietà.

Inoltre, grazie all’eleganza e alla raffinatezza, questo tipo d’acciaio è molto amato, tanto da assitere alla nascita di imitazioni.

CSM Acciaio ha realizzato la ristrutturazione del Teatro Casinò di San Pellegrino Terme (BG) con la realizzazione della scala esterna e facciata di circa 2500 mq in acciaio corten:

acciaio corten nelle strutture acciaio corten nelle strutture acciaio corten nelle strutture acciaio corten nelle strutture acciaio corten nelle strutture acciaio corten nelle strutture

Per realizzare una struttura solida, in acciaio, scegli CSM Acciaio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here