L’acciaio corten è resistente alla corrosione mantenendo la resistenza alla trazione. Grazie all’aggiunta di altri elementi di lega come rame, cromo e nichel, sulla superficie si forma una patina di ruggine che praticamente blocca ogni ulteriore deterioramento.

Origini del nome

L’origine del nome deriva dalle principali caratteristiche dell’acciaio COR-TEN:

  • elevata resistenza alla corrosione (CORrosion resistance)
  • elevata resistenza meccanica (TENsile strength)

 

Tipologie

Esistono tre tipi di acciaio COR-TEN:

  • COR-TEN tipo A: comunemente denominato al fosforo, viene utilizzato per applicazioni architettoniche. Ha una resistenza agli agenti atmosferici da 5 a 8 volte quella dell’acciaio al carbonio;
  • COR-TEN tipo B: comunemente denominato al vanadio, viene utilizzato per strutture fortemente sollecitate. Ha una resistenza agli agenti atmosferici di circa 4 volte quella dell’acciaio al carbonio;
  • COR-TEN tipo C: viene utilizzato per strutture fortemente sollecitate. Ha una resistenza agli agenti atmosferici di circa 4 volte quella dell’acciaio al carbonio.

Per saperne di più: Le tipologie dell’acciaio Corten

 

Normativa

La norma EN 10025-5 definisce le caratteristiche meccaniche e chimiche degli acciai COR-TEN.

 

Come fa l’acciaio Corten a proteggersi dalla ruggine?

Mentre altri metalli utilizzati nelle costruzioni sono progettati per resistere alla corrosione, Corten invita la ruggine a formarsi sulla sua superficie.

La ruggine stessa forma una patina che forma uno strato protettivo. Non è necessario trattarlo e non puoi dipingerlo: si tratta di rendere attraente l’acciaio arrugginito.

Quando viene fornito al sito, sembra proprio una normale lamiera d’acciaio. Ma piano piano attraverso l’esposizione alle intemperie, la ruggine prenderà gradualmente piede.

Prima diventa di uno strano giallo, poi si tinge di arancione e dopo un decennio o due tutto diventa un meraviglioso marrone scuro.

 

Quanto dura l’acciaio Corten?

La ruggine dell’acciaio Corten dovrebbe durare un paio di secoli, a condizione che il clima non sia davvero troppo ostile.

L’unica cosa a cui fare attenzione è che non gli piace il sale marino poiché tende a “mangiarne” troppo attraverso lo strato di ruggine.

 

Quali sono gli svantaggi dell’utilizzo dell’acciaio Corten?

Nonostante sia in gran parte a prova di ruggine, ci sono inevitabilmente piccole quantità di che tendono a raggrupparsi sotto l’installazione. Vale quindi la pena prestare attenzione a posizionarlo sopra superfici resistenti.

 

È pratico da usare come rivestimento murale?

Sì, non è più una riservato come una tecnologi di avanguardia, sta cominciando a diffondersi al grande pubblico. In effetti, può essere ripensato in diversi modi, a seconda del suo utilizzo.

 

Quanto costa l’acciaio Corten?

L’acciaio Corten è circa tre volte più costoso della normale piastra in acciaio. Eppure sembra identico quando è nuovo, non è una cattiva idea chiedere una verifica su ciò che stai pagando, poiché l’aspetto finale non si rivelerà se non fra un decennio o due.

 

È ecostosteniblie?

L’acciao Corten è una scelta sostenibile, come il resto dell’acciaio ma anche a un po’ di più grazie alla ridotta necessità di manutenzione.

Leggi anche: Acciaio Corten, come trattarlo

 

Per realizzare il tuo prossimo progetto, scegli CSM Acciaio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here