Comprare casa è una decisione più emotiva che razionale e l’acquisto a volte può risultare poi sbagliato.

Se vi sentite stanchi o demotivati dopo mesi di ricerca, sarà più facile decidere male.

Questo anche perché ci sono delle informazioni che nessuno vi sta dicendo.

Infatti, il mercato immobiliare è in continua evoluzione, basti pensare che dal 2008 ad oggi gli immobili hanno perso generalmente il 50% del proprio valore!

Per far fronte a questa perdita, (e anche per guadagnare  di più), il mercato sta cercando di aumentare il numero di transazioni economiche.

In soli due anni il mercato immobiliare è cresciuto di oltre 23 punti percentuali, spia di un sistema che sta cambiando.

In pratica, se si vuole far mantenere il mercato immobiliare competitivo, ma si hanno dei prodotti meno cari, bisogna aumentare il numero di vendite totali.

Questo si fonda sul fatto che Spesso chi compra casa perde il senso di cosa significa caro o economico.

Prima di acquistare devi cercare informazioni statistiche e confrontare i prezzi di mercato.

Si possono reperire informazioni in molti modi, dall’agenzia del territorio ai rapporti della banca d’Italia, ma anche attraverso i portali immobiliari.

Se si compra una casa “vecchia” molto spesso non si calcolano in modo esatto i soldi per mobili e imprevisti.

Quando si fa (o si dovrebbe fare…) un bilancio preventivo, non si aggiungono le spese per i mobili e non si calcola un fondo extra per gli imprevisti che possono mandare in crisi un bilancio familiare.

 

Come vincere le ingiustizie del mercato immobiliare

Grazie alle case in acciaio (dette anche case del futuro) si possono ottenere incentivi economici costruendo con determinati parametri ed utilizzando materiali e macchinari che permettono un forte risparmio energetico.

Questo fattore è la conseguenza di un obbligo imposto dalla comunità europea.

Tutti gli Stati membri devono arrivare al 2020 con un un risparmio energetico del 20%.

Per farlo devono ridurre le emissioni di CO2 del 20%, producendo almeno il 20% di energia da fonti rinnovabili.

Grazie a questa “legge incentivante” gli italiani stanno scoprendo la “qualità” dell’abitare, richiedendo sempre di più un’abitazione che offra benessere psico-economico:

  • Ben coibentate, facendoti risparmiare sulla bolletta;
  • Ottengono una classificazione energetica molto più alta: A, A+ o GOLD.
  • Rapidità di realizzazione: per le case in acciaio occorrono 3/6 mesi circa, facendoti risparmiare sui lavori.

Questi sono solo alcuni dei vantaggi delle case in acciaio.

Creare una casa in acciaio, ti permette di uscire dallo strano mercato immobiliare e non avere sorprese dopo l’acquisto.

Per costruire la tua casa del futuro, affidati agli esperti dell’acciaio, contatta CSM per avere maggiori informazioni sulle case in acciaio prefabbricate:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here