Costruzioni civili: le innovazioni dell’acciaio

Per costruzioni civili, intendiamo tutte quelle costruzioni ad uso pubblico che vanno dal residenziale al privato, come edifici, passerelle, ponti e scale di sicurezza che vedono nell’acciaio una grande fonte di rinnovamento.

Si riscontra sempre di più, e questo è particolarmente interessante, l’allontanarsi progressivo di un modello totalmente legato al cemento, verso dei materiali che permettono un tipo di approccio differente dalla classica ingegneria, come ad esempio l’acciaio.

Costruzioni civili: le innovazioni dell’acciaio

L’acciaio è una grande innovazione che ancora al giorno d’oggi permette di realizzare soluzioni efficaci in grado di coniugare qualità, rapidità e sostenibilità.

E’ un materiale in grado di inserirsi in modo coerente con il contesto paesaggistico preesistente senza però rovinare il decoro e l’integrità.

L’acciaio è un materiale fondamentale nei seguenti ambiti delle costruzioni civili per:

  • Realizzare delle strutture portanti per le nuove abitazioni
  • Ristrutturare e consolidare

Costruzioni civili: la normativa di riferimento

Anche il settore delle costruzioni civili è sottoposto a certe regole e vincoli legislativi.

In modo particolare, le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni, in vigore da marzo 2018, sono state approvate con decreto del Ministero delle infrastrutture del 17 gennaio scorso e pubblicate nella Gazzetta Ufficiale del successivo 20 febbraio c.a.

La normativa è particolarmente attenta ai materiali, con un cambiamento totale dell’art. 11 che recepisce le disposizioni dell’UE sulla libera circolazione dei prodotti da costruzione.

Sono anche definiti ex novo i criteri generali per la valutazione della sicurezza e progettazione degli edifici esistenti in presenza di azioni sismiche.

Tutto questo sulla base della differenziazione delle categorie di intervento (adeguamento, miglioramento e riparazione), con un riferimento specifico alle materie con cui vengono realizzati i manufatti.

In merito agli interventi di miglioramento, la novità sta nel fatto che, al momento della realizzazione della messa in sicurezza, sarà necessario rispettare dei livelli minimi differenziati in base alla tipologia dell’edificio.

Costruzioni civili: alcuni dati

Secondo le cifre riportate dal Forum Economico Mondiale, fondazione senza fini di lucro con sede in Svizzera, il settore delle costruzioni costituisce il 6% del Prodotto Interno Lordo Mondiale.

Ma non solo, anche in Italia il settore ricopre la sua importanza: infatti, il tessuto produttivo industriale del settore delle costruzioni, conta 549.8461 imrpese, pari al 12,5% del totale dei settori industriali e dei servizi, occupando circa 1,4 milioni di addetti.

Costruzioni civili: investire sull’acciaio

L’acciaio è un materiale ancora nuovo, con importanti implicazioni e sviluppi, non solo dal punto di vista tecnico.

Investire su questo materiale è quindi una scelta percorsa da molti che, in vari settori e da diverse esigenze di partenza, vogliono individuare soluzioni altamente tecnologiche che possano rispondere alle varie criticità e problematiche che l’epoca contemporanea presenta.

L’acciaio in edilizia sta assumendo sempre più un ruolo di primo piano nelle costruzioni sia civili che industriali così come nel consolidamento delle strutture portanti degli edifici monumentali.

Lo sappiamo bene noi di CSM Acciaio: le richieste per la realizzazione di case in acciaio crescono ogni anno in nodo esponenziale, soprattutto in vista degli ultimi eventi antisismici accaduti nel nostro Paese.

Per maggiori informazioni sulle costruzioni civili in acciaio, non esitare a contattarci!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here