Case antisismiche in acciaio: 8 motivi per cui tutti le scelgono

Dopo gli eventi sismici in cui il nostro Paese si è imbattuto, tutti voi avete in mente di far vivere le vostre famiglie in case antisismiche che possano salvaguardare la sicurezza dei vostri cari.

A proteggervi da tutto questo, un materiale sul mercato particolarmente resistente e duraturo: l’acciaio.

L’acciaio è un materiale che negli ultimi tempi ha trovato la sua casa nei settori dell’ingegneria e dell’architettura grazie soprattutto alla sua elevata performance.

A differenza dei materiali tradizionali come il calcestruzzo, l’acciaio è molto elastico e malleabile, con un’ottima resistenza a trazione e compressione: l’ideale per la costruzione di case antisismiche.

Tempi ridotti ed un costo concorrenziale sono altre caratteristiche che distinguono l’acciaio e ne fanno l’anima per i progetti più diversi e complessi.

Inoltre l’acciaio è amico con altri materiali come vetro, con cui si può dare sfogo a interessanti giochi di luce e trasparenze.

CSM Acciaio, specializzato nella costruzione di case antisismiche in acciaio, vi da 8 motivi per cui scegliere il materiale che vogliono tutti.

1. QUALITÀ E DURATURA

Versatile e resiliente, l’acciaio è un materiale di alta qualità, presente sul mercato in molte varianti, a seconda della lavorazione e delle esigenze: cromato, zincato, verniciato, inossidabile, ecc..

Nel caso proprio delle case antisismiche, viene utilizzata una particolare tipologia in cui è stato effettuato il trattamento di zincatura a caldo per essere inattaccabile nel tempo.

La materia di riferimento nelle costruzioni è costituita dalle Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2008), le quali prevedono anche la sua tracciabilità lungo l’intera filiera e l’obbligo di apposizione del marchio CE, garantendo la conformità alle leggi europee.

2. RESISTENZA SISMICA E LEGGEREZZA

Il principale vantaggio dell’acciaio  è dato proprio dall’elevata resistenza sismica, molto superiore a quella offerta da altri materiali come la muratura ed il calcestruzzo, e superiore a quella del legno.

Un materiale che riesce a resistere alle forze di compressione ma anche a quelle di trazione tipiche dei terremoti e del vento.

Le case antisismiche in acciaio riescono ad assorbire l’energia sismica che viene agevolmente dissipata, in questo modo l’edificio segue i movimenti del terremoto senza danneggiarsi o crollare.

3. TECNOLOGIA E SICUREZZA

L’acciaio contribuisce a migliorare il comfort abitativo microclimatico, diminuendo i costi di energia elettrica e di gas per il riscaldamento.

Al contrario di una struttura in muratura, le case antisismiche in acciaio si caratterizzano per la completa assenza di muffe, in quanto le pareti sono realizzate con tecnologia completamente a secco.

Le costruzioni in acciaio sono progettate per essere sicure anche in caso di incendio, secondo l’approccio ingegneristico del “Fire Safety Engineering” (DM 9 maggio 2007) che analizza dal punto di vista della sicurezza ogni soluzione strutturale.

4. AMPIE LUCI E INGOMBRO RIDOTTO

Grazie alla struttura in acciaio si possono raggiungere luci elevate e spazi completamente liberi senza dover utilizzare sostegni intermedi (pilastri e colonne).

A differenza di materiali tradizionali come il calcestruzzo, lo spessore dei profili che compongono le strutture delle case antisismiche in acciaio, hanno un ingombro minimo e permettono così di sfruttare maggiormente gli spazi interni a parità di dimensioni esterne.

5. FUNZIONALITÀ E VELOCITÀ

Le sue grandi doti di funzionalità e flessibilità d’uso dell’acciaio lo rendono il materiale preferito nelle opere di costruzione, ampliamento, ristrutturazione e trasformazione degli spazi, in grado di affrontare qualsiasi problema ed intervento, anche complesso.

Le case antisismiche in acciaio hanno tempi di costruzione certi e molto rapidi: per esempio una classica casa famigliare richiede circa 4 mesi contro i 2 anni delle costruzioni in muratura.

La facilità di integrare gli elementi strutturali metallici con le altre parti dell’edificio (tamponamento, copertura) permette infatti a CSM Acciaio di offrire soluzioni “chiavi in mano”.

6. GESTIONE E ORDINE IN CANTIERE

A differenza di quelli tradizionali dove i consumi energetici sono molto più consistenti, l’utilizzo di strutture in acciaio per la costruzione di case antisismiche, ha ripercussioni positive anche nei cantieri, che sono ordinati, puliti e silenziosi.

L’acciaio permette un alto grado di prefabbricabilità, in quanto i componenti delle strutture sono prima realizzati in officina e poi assemblati direttamente in cantiere (sistema a secco).

7. ECONOMICITÀ E COMPETITIVITÀ

L’acciaio è molto più economico della muratura e dei materiali tradizionali, come anche del legno.

Questo perchè? perché l’acciaio offre un’elevata velocità di costruzione, con minimi costi di manutenzione e permette di ottimizzare le risorse economiche favorendo il ritorno degli investimenti e tagliando i costi per le fondazioni.

Le strutture realizzate con questo materiale sono inoltre molto più leggere di quelle in muratura, perciò vale la stessa cosa per le fondazioni, che risultano anche essere più economiche, in quanto la leggerezza dei profili metallici e della costruzione a secco permette di far diminuire i costi complessivi di realizzazione, perché consente di ridurre i volumi di scavo e rinterro e necessita di una minore quantità di calcestruzzo.

La sua grande competitività è data anche dalla bellezza architettonica che consente di raggiungere, coniugata alla rapidità costruttiva ed al notevole risparmio che offre soprattutto, come già detto, nel tagliare i costi del sistema di fondazione.

8. SOSTENIBILITÀ ED EFFICIENZA

Le case antisismiche in acciaio sono altamente ecologiche e sostenibili a differenza di quelle in muratura, soprattutto grazie alla loro maggiore efficienza energetica.

Per esempio, l’elevato isolamento termico delle pareti e l’assenza totale di ponti termici, fanno si che vengano ridotti drasticamente i costi sia per riscaldarle in inverno che per raffrescarle in estate.

Ma “sostenibilità ambientale” è sinonimo anche di riciclabilità e durabilità nel tempo.

Infatti l’acciaio con ben 14 tonnellate al secondo, è il materiale più riciclato a livello mondiale!

L’Italia è prima in Europa quanto a riciclo di rottami ferrosi con una quantità di circa 20 milioni di tonnellate che ogni anno viene di nuovo fusa nelle acciaierie presenti sul territorio.

Per costruire la tua casa antisismica, affidati agli esperti dell’acciaio, contatta CSM per avere maggiori informazioni sulle case antisismiche in acciaio:

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here